Robot arrampicatori con gli azionamenti maxon

Un robot che si arrampica sui tralicci dell'alta tensione trasforma i controlli di routine in un gioco da ragazzi. Dotati di potenti azionamenti maxon, i robot autonomi arrivano praticamente dappertutto: ad altezze vertiginose o in strette canaline elettriche.

Il tecnico si trova ai piedi del traliccio dell'alta tensione e guarda verso l'alto – gli interventi di manutenzione da eseguire sono urgenti. Un tempo si sarebbe dovuto arrampicare sul traliccio, ora non è più necessario, basta prendere un tablet e comandare un piccolo robot che si sposta lentamente su un binario arrampicandosi sul traliccio dell'alta tensione. Il robot, dotato di una telecamera orientabile, trasmette immagini e video al tablet in tempo reale. In questo modo il tecnico è in grado di eliminare rapidamente i problemi. Questo robot non viene utilizzato soltanto per i tralicci dell'alta tensione, ma anche per spegnere gli incendi nei pozzetti elettrici, negli impianti eolici o negli edifici. In questo caso viene equipaggiato in maniera modulare con un estintore. Nella sua versione antincendio, il robot è in grado perlustrare la zona, riconoscere automaticamente l'incendio e spegnerlo.
Il robot HSS Robo II è stato sviluppato dalla società d’ingegneria con sede a Zurigo HighStep Systems AG per rendere meno difficoltose le operazioni quotidiane dei tecnici. HighStep Robo si sposta elettricamente su un binario verticali o orizzontali. La sorveglianza e il monitoraggio dei tralicci sono solo due dei molteplici campi di applicazione possibili. È sufficiente un binario HighStep e il robot arriva praticamente dappertutto, raggiungendo altezze vertiginose o infilandosi in strette canaline elettriche. Grazie al modulo di controllo integrato, può effettuare diverse operazioni in autonomia o comandato a distanza. Il controllo avviene mediante browser ed è ottimizzato per qualsiasi dispositivo, sia PC, tablet o smartphone. Il robot è alimentato tramite una batteria con una capacità di carica fino a 1,5 ore. Il robot è dotato di diversi sensori che servono tra le altre cose a proteggerlo dalle collisioni e a monitorare lo stato della batteria.


Potente azionamento su quattro ruote
Il robot viene azionato da due motori maxon RE 40 da 150 watt combinati con riduttori planetari. Grazie all’elevata potenza del motore, il robot è in grado di trasportare un carico fino a 60 chilogrammi. I motori maxon RE sono motori a corrente continua ottimi dal punto di vista energetico e con un'efficienza superiore al 90%. I motori con spazzole dispongono di avvolgimenti senza ferro e magneti al neodimio, che garantiscono ottime prestazioni a fronte di dimensioni compatte. Per il controllo preciso dei motori viene impiegato il servocontrollore maxon ESCON 50/5. Questo potente sistema di controllo può essere configurato mediante interfaccia USB attraverso l'interfaccia grafica utente “ESCON Studio” e può essere quindi facilmente utilizzato dall'utente finale.

 © maxon motor ag

Navigatore prodotti

Contatto

maxon motor italia S.r.l.

Società UnipersonaleVia Sirtori 3520017 Rho MIItalia
+39 02 93580588 +39 02 93580473
Contatto