Sistemi impiantabili di rilascio controllato dei farmaci: dove ogni microlitro conta.

I sistemi impiantabili di rilascio controllato dei farmaci possono migliorare in modo decisivo la qualità di vita dei pazienti. Spesso hanno un'importanza vitale; per questo devono offrire un'affidabilità assoluta. Maxon motor produce microazionamenti ad alta precisione per i sistemi di rilascio controllato dei farmaci.

I pazienti che soffrono di dolori cronici, malattie metaboliche, disturbi del sistema nervoso centrale o tumori richiedono l'apporto di farmaci dosati con precisione. È in questi casi che risultano utili i sistemi impiantabili di rilascio controllato dei farmaci: attraverso la somministrazione localizzata dei farmaci il dosaggio può essere ridotto al minimo indispensabile. Grazie a questi sistemi per infusione è possibile aumentare significativamente la qualità di vita dei pazienti. Per molti malati, si tratta dell’unico sistema di somministrazione di farmaci che permette di vivere una vita al di fuori di una struttura sanitaria. Consente inoltre di evitare interventi invasivi e dolorosi. Il rischio di farmacodipendenza e di effetti collaterali indesiderati è ridotto al minimo. Tutti questi vantaggi contribuiscono a ridurre il peso della malattia nella vita quotidiana dei pazienti, lasciando spazio ad altri pensieri e attività.

Un dispositivo attivo può ad esempio essere impiantato sottopelle nel basso ventre e da qui rilasciare nel corpo, a determinate ore del giorno, le dosi di farmaci prescritte dal medico. L'unità impiantata dispone di uno scambio dati in collegamento wireless con un'interfaccia paziente, che consente di modificare in ogni momento il dosaggio dei farmaci. Il serbatoio di farmaco interno viene riempito periodicamente da uno specialista. Il dispositivo impiantabile attivo è concepito per una durata di vita di diversi anni, limitata solo dalla riserva di carica della batteria. Il nucleo centrale del dispositivo impiantabile attivo è costituito da una pompa a pistone appositamente realizzata da maxon medical, la divisione specializzata in ingegneria medica del gruppo maxon motor.

I microazionamenti per i sistemi impiantabili di rilascio controllato dei farmaci non possono realmente essere paragonati ai motori maxon “classici”. In questi ultimi il moto generato è un movimento rotatorio, in cui vengono prodotte una determinata coppia e velocità di rotazione. La pompa a pistone genera invece un movimento lineare, che causa a sua volta lo spostamento del liquido. Le singole parti della pompa sono realizzati con tolleranze minime e consentono pertanto di regolare con estrema precisione il volume di liquido spostato (tolleranza inferiore a un microlitro per ogni corsa del pistone).

Poiché i dispositivi medici impiantabili sono a contatto diretto con i tessuti umani, è fondamentale l'uso di materiali biocompatibili. Tra questi trova ampio impiego il titanio, la cui lavorazione richiede però competenze altamente specializzate, in particolare per quanto riguarda la sicurezza nei processi di saldatura a laser. Speciali metodi di prova e di controllo della qualità, come ad esempio i controlli di profondità di penetrazione, microdurezza e tenuta dei giunti saldati, sono ormai prassi consolidata per maxon medical. Ciò consente di soddisfare le richieste dei clienti, garantendo l'affidabilità e la qualità costante dei processi di produzione. L'intero processo di montaggio del microazionamento impiantabile viene eseguito in condizioni di camera bianca.

maxon medical –Specialista in soluzioni di azionamento per applicazioni mediche e dispositivi medici impiantabili attivi
maxon medical è specializzata nella produzione di soluzioni di azionamento per i dispositivi medici impiantabili attivi. Dal dicembre 2008, la divisione dispone del certificato di conformità alla norma ISO 13485. Il sistema di gestione della qualità e l'organizzazione dei progetti garantiscono sicurezza, affidabilità e conformità alle norme dei prodotti e offrono al cliente una solida base per l'autorizzazione alla vendita dei suoi prodotti finali.

Un'organizzazione altamente professionale e un solido sistema di gestione dei rischi consentono di realizzare in modo efficiente i progetti dei clienti. Per le applicazioni mediche che rientrano nelle classi di rischio IIb + III, la massima priorità è data all'osservanza delle prescrizioni di legge. I processi, gli impianti di produzione e i sistemi di controllo sono sempre soggetti alle normative GMP (Good Manufacturing Practice ,direttiva 2003/94/CE), indipendentemente dalla classificazione dei prodotti.

maxon medical soddisfa le richieste dei clienti più esigenti – dalla scelta dei fornitori più adeguati a diversi livelli di controllo di qualità, dal singolo componente al prodotto finito.

Nel campo delle applicazioni mediche i processi produttivi richiedono un particolare impegno di redazione della documentazione nel corso dell'intera catena, dall'idea iniziale del progetto fino alla produzione in serie. Il risultato finale è una documentazione completa e dettagliata di tutti i processi, che include le analisi di capacità dei processi e la tracciabilità fino al singolo componente. Questo avanzato, accuratissimo controllo di processo è ciò che distingue maxon medical. Si tratta di una componente importante e indispensabile dell'intero processo produttivo e garantisce l'elevata qualità dei microazionamenti per dispositivi impiantabili attivi di maxon medical.

 © maxon motor ag

Navigatore prodotti

Contatto

maxon motor italia S.r.l.

Società UnipersonaleVia Sirtori 3520017 Rho MIItalia
+39 02 93580588 +39 02 93580473
Contatto