La NASA punta ancora sulla tecnologia maxon

Motori DC svizzeri per il rover "Mars 2020"

Il prossimo rover marziano dell'agenzia spaziale americana NASA raccoglierà campioni di terreno, li sigillerà e li preparerà per il trasporto sulla Terra. Lo specialista svizzero maxon motor mette a disposizione diversi azionamenti appositamente sviluppati per questi compiti.

maxon motor partecipa quindi anche alla quinta missione con rover su Marte dell'agenzia spaziale americana NASA. Lo specialista svizzero di azionamenti fornisce motori flat senza spazzole al Jet Propulsion Laboratory (JPL), che si occupa della costruzione del motore del rover Mars 2020 per conto della NASA.

Braccio robotico per campioni di terreno

Gli azionamenti maxon ricopriranno un ruolo estremamente importante per la riuscita della missione. Il rover raccoglierà decine di campioni, li sigillerà in appositi contenitori e li posizionerà in maniera mirata sul suolo marziano. Toccherà probabilmente a una missione successiva raccoglierli e riportarli sulla Terra. Nove motori BLDC svizzeri del rover sono responsabili della ma-nipolazione dei campioni. Si trovano, tra le altre cose, nella pinza del braccio robotico, che sposta i contenitori dei campioni da una stazione all'altra. Ulteri-ori motori vengono utilizzati per sigillare le prove e deporre i contenitori. Per questo progetto maxon motor fornisce motori flat senza spazzole dell'as-sortimento standard (EC 32 flat ed EC 20 flat combinati a un riduttore plane-tario GP 22 HD). Gli azionamenti sono però modificati appositamente per la missione. Questo per poter superare l'ingresso nell'atmosfera di Marte e il turbolento atterraggio e resistere alle dure condizioni marziane (ad esempio la temperatura di -130 °C e le tempeste di sabbia).

Il successore di Curiosity

L'aspetto esteriore del rover Mars 2020 è simile a quello del suo predeces-sore Curiosity, attualmente in giro per il pianeta rosso. A bordo ci saranno però diversi nuovi strumenti, pronti a fornire dati importanti agli scienziati. Tra le altre cose, il veicolo esaminerà il pianeta alla ricerca di tracce biologiche. Inoltre a bordo si trova uno strumento per testare la possibilità di produrre artificialmente ossigeno su Marte a partire dall'atmosfera. La grande innova-zione è però la possibilità di prelevare campioni di roccia in diversi punti e di prepararli per il rientro sulla terra.

maxon motor è di casa su Marte

Al momento maxon motor è parte di diversi progetti con destinazione Marte. Il lander InSight della NASA partirà alla volta del pianeta rosso nel 2018 per rilevarne attività sismica e temperatura. E sarà un motore DC maxon a in-serire nel suolo la sonda di misura. Due anni più tardi, oltre alla NASA anche l'Agenzia Spaziale Europea ESA manderà un rover su Marte. Su ExoMars saranno impiegati più di 50 azio-namenti maxon, tra cui interi moduli sviluppati e assemblati dall'azienda sviz-zera. Questi azionamenti permettono il movimento del veicolo e sono res-ponsabili del sistema di comando. A questi si aggiungono i motori di preci-sione nella testa di perforazione, nell'unità di analisi e nel braccio della tele-camera.

Ritorna alla panoramica delle notizie

Navigatore prodotti

Contatto

maxon motor italia S.r.l.

Società UnipersonaleVia Sirtori 3520017 Rho MIItalia
+39 02 93580588 +39 02 93580473
Contatto