Motori maxon nella Formula Renault 3.5.

La serie di gare automobilistiche “Formula Renault” è divenuta una delle più importanti per i futuri piloti di Formula 1. Dal 2012, sulle auto da corsa delle World Series viene montato un nuovo, potente motore V8. La regolazione del suo acceleratore elettronico è affidata ai motori maxon.

Le World Series by Renault raggruppano diverse serie di corse automobilistiche. La principale tra queste è la Formula Renault 3.5, vivaio di futuri campioni della Formula 1. Negli ultimi anni diversi piloti – come Jean Eric Vergne e Daniel Ricciardo della Scuderia Toro Rosso o il campione del mondo in carica, il tedesco Sebastian Vettel – hanno compiuto il salto dalla Formula Renault 3.5 alla Formula 1.

Poiché la Formula Renault 3.5 è considerata serie preparatoria per la Formula 1, i veicoli che vi prendono parte presentano già diverse caratteristiche tipiche della categoria superiore: freni al carbonio, cambio semiautomatico, frenata con il piede sinistro nonché, dal 2012, il potente motore V8 e l'alettone posteriore regolabile. Le nuove monoposto sviluppate dalla Renault per le World Series montano motori della  Zytek. Zytek, è una società britannica specializzata in sistemi di controllo per l'industria automobilistica, trasmissioni motori e tecnologia ibrida. Tutte le 26 macchine da corsa della Formula Renault 3.5 sono spinte dai nuovi motori Zytek, concepiti appositamente per la serie. Con 530 CV a 9250 giri al minuto, il V8 da 3,4 litri offre 50 CV in più rispetto al motore precedente. E con circa 15 kg in meno, il nuovo Renault batte il modello precedente anche in fatto di peso. Nel motore è integrato un sistema di comando “drive-by-wire” delle valvole a farfalla dell'acceleratore. Con la regolazione elettronica delle valvole a farfalla, al collegamento meccanico mediante cavo tra pedale dell'acceleratore e farfalle si sostituisce un segnale elettronico che viene inviato al sistema di controllo del motore ad ogni movimento del pedale.

La regolazione delle singole valvole a farfalla viene realizzata mediante un attuatore elettrico. Il pilota è così in grado di ottenere, con una determinata posizione del pedale dell'acceleratore e al regime  corrispondente, una determinata coppia del motore. Per le vetture di questa Formula sono previsti tre diversi livelli (Pedal Maps) per le differenti condizioni del tracciato.

Funzionamento perfetto anche in presenza di forti vibrazioni

La regolazione di precisione di questo sistema di valvole a farfalla è affidata a un motore DC maxon con riduttore planetario. Grazie a questa tecnologia, le auto hanno potuto guadagnare quattro secondi al giro. I motori e i riduttori di maxon motor sono stati studiati appositamente per soddisfare gli elevati requisiti ambientali del caso, quali forti vibrazioni ed alte temperature. In stretta collaborazione con Zytek, gli ingegneri di maxon hanno verificato in fase di prova che i motori funzionassero con la massima precisione anche nelle condizioni più difficili. “Abbiamo cominciato a testare i prodotti maxon nel luglio 2011 e siamo rimasti colpiti dal livello di know-how tecnico del personale e dall'eccellente servizio di assistenza. I motori devono lavorare in un ambiente decisamente ostile, ma maxon ha saputo comprendere alla perfezione le caratteristiche specifiche del prodotto e i relativi problemi – anzi, ci ha proposto addirittura delle modifiche per ottimizzare il sistema”, spiega John Manchester, direttore operativo di Zytek. Paul Williams, ingegnere capo del settore vendite di maxon motor uk, ha dichiarato: “Siamo lieti di collaborare con Zytek. La capacità di affrontare applicazioni complesse e impegnative, che richiedono motori appositamente modificati, è una delle nostre principali qualità.”

 © maxon motor ag

Navigatore prodotti

Contatto

maxon motor italia S.r.l.

Società UnipersonaleVia Sirtori 3520017 Rho MIItalia
+39 02 93580588 +39 02 93580473
Contatto